GIORNALISTI: ASR, CI BATTEREMO PER MATTINO E GAZZETTINO

GIORNALISTI: ASR, CI BATTEREMO PER MATTINO E GAZZETTINO
(AGI) – Roma, 25 mar. – “L’Associazione Stampa Romana e’ al fianco delle redazioni del Mattino e del Gazzettino, contro le quali Francesco Gaetano Caltagirone, editore di entrambi le testate, ha presentato un piano di ristrutturazione che prevede un improponibile taglio occupazionale: decine di colleghi dovrebbero andarsene in prepensionamento e verrebbero chiuse le storiche sedi di Roma, che utilizzano rispettivamente 6 e 3 giornalisti articolo 1. Si tratta di un attacco alla pluralita’ dell’informazione. Il Mattino e il Gazzettino rischiano di perdere la loro finestra sulla capitale e sulla politica nazionale. Il Mattino quindici anni fa aveva una redazione romana di sedici giornalisti. Ora sono sei colleghi, ma nel ‘piano di distruzione’ proposto non ci sara’ piu’ nemmeno un avamposto. Verrebbe cancellato un pezzo di storia di due testate centenarie. L’Associazione Stampa Romana intende battersi per la tutela di questi posti di lavoro e di realta’ professionali che sono una ricchezza per il giornalismo della Capitale e che non devono essere spazzati via in nome di economia di scala di un gruppo, come Caltagirone Editore, che ha sempre vantato profitti elevatissimi e che sta affrontando questo periodo di crisi economica con le spalle coperte da quasi dieci anni di risultati eccezionali”. Lo si legge in un comunicato della Stampa Romana.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari