Pubblicità 

26 marzo 2009 | 13:47

Seat P.G.: ok Consob pubblicazione prospetto aumento capitale

Seat P.G.: ok Consob pubblicazione prospetto aumento capitale

MILANO (MF-DJ)–Il Cda di Seat Pagine Gialle ha preso atto del rilascio in data 25 marzo 2009 da parte di Consob dell’autorizzazione alla pubblicazione del Prospetto Informativo relativo all’offerta in opzione agli azionisti ordinari e di risparmio della societa’ e all’ammissione a quotazione sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana delle azioni ordinarie rivenienti dall’aumento di capitale di massimi 200.000.000 euro deliberato dall’assemblea straordinaria degli azionisti in data 26 gennaio 2009.

Il Cda, si legge in una nota, ha determinato il prezzo di emissione delle nuove azioni – applicando uno sconto del 46% circa rispetto al prezzo teorico ex diritto dell’azione ordinaria Seat, calcolato secondo le metodologie correnti e sulla base della media aritmetica dei prezzi unitari ufficiali rilevati in un periodo di 3 giorni di Borsa aperta antecedenti la data odierna, – in 0,106 euro per ciascuna azione ordinaria di nuova emissione da offrirsi in opzione agli azionisti, per un controvalore complessivo dell’aumento di capitale pari a circa 199.914 migliaia di euro.

L’aumento di capitale avverra’ mediante emissione di massime 1.885.982.430 azioni ordinarie, godimento regolare, che saranno offerte in opzione agli azionisti nel rapporto di 226 nuove azioni ordinarie ogni 5 azioni ordinarie e/o di risparmio possedute. Il periodo per l’esercizio dei diritti di opzione da parte degli azionisti iniziera’ il 30 marzo 2009 e si concludera’ il 17 aprile 2009; i diritti di opzione saranno negoziabili in Borsa tra il 30 marzo 2009 e l’8 aprile 2009. Entro il mese successivo alla conclusione del Periodo di Offerta, i diritti di opzione eventualmente non esercitati saranno offerti in Borsa per almeno cinque giorni di mercato aperto.

Il sindacato di fondi di private equity (previo riassetto partecipativo interno) si e’ impegnato a esercitare per intero il proprio diritto di opzione e conseguentemente a sottoscrivere la quota di propria spettanza dell’aumento di capitale. Mediobanca ha stipulato con la societa’ un contratto di garanzia in base al quale si e’ impegnata a sottoscrivere le azioni ordinarie corrispondenti ai diritti di opzione eventualmente non esercitati al netto della quota di spettanza del sindacato di fondi di private equity.

Comments are closed.