Editoria/ Bonaiuti: Stessi problemi della crisi generale

Editoria/ Bonaiuti: Stessi problemi della crisi generale

Sopravvivenza quotidiani, posti di lavori, prepensionamenti

Roma, 27 mar. (Apcom) – “Nell’editoria abbiamo gli stessi problemi della crisi generale, che poi significa la sopravvivenza stessa dei quotidiani, di tanti posti di lavoro, di prepensionamenti che rischiano di spaccare la cassa di previdenza. Ecco perché visto che c’era la possibilità  di preparare degli ammortizzatori sociali per i lavoratori dei quotidiani ho preferito prepararli anche per quelli dei periodici, e su questo la condivisione è stata di tutti”. Lo ha detto il sottosegretario con delega all’Editoria, Paolo Bonaiuti a ‘Omnibus’.

“Nel settore dell’editoria ho cercato di continuare con quel metodo bipartisan senza il quale non si può andare avanti”, ha aggiunto “perché nel campo della diffusione della cultura e delle idee occorre sempre consultare la controparte. Per questo nella commissione in cui vado mi riesce difficile procedere se non ho il parere favorevole dell’altra parte. Si può in tanti settori trovare intesa e andare avanti. Qui – ha concluso Bonaiuti – c’è in ballo qualcosa di grosso”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari