Editoria

27 marzo 2009 | 16:24

GIORNALISTI:CONTRATTO,NASCE FONDO PER CIG E PREPENSIONAMENTI

GIORNALISTI:CONTRATTO,NASCE FONDO PER CIG E PREPENSIONAMENTI
ANCHE GLI EDITORI DOVRANNO CONTRIBUIRE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 27 MAR – Tra le novità  contenute nell’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto dei giornalisti, firmata questa notte da Federazione Nazionale della Stampa e Federazione Italiana degli Editori, ci sono un fondo di garanzia per i prepensionamenti e un fondo per la cassa integrazione ai quali contribuiranno anche gli editori. Lo ha spiegato il segretario della Fnsi, Franco Siddi, illustrando i contenuti dell’intesa. “Abbiamo 12 richieste di stati di crisi da parte delle aziende in attesa di essere trattate”, ha esordito Siddi sottolineando che i 20 milioni stanziati dal governo per i prepensionamenti nel settore dell’editoria sono “un atto significativo ma insufficiente”. Di qui la nascita di “un fondo di garanzia per i prepensionamenti al quale devono concorrere – ha aggiunto – tutti gli editori che ricorrano a questo strumento già  dal 2009. Ciascuna azienda dovrà  versare per ogni prepensionamento il 30% del costo del pensionamento anticipato fino all’età  di 65 anni: mediamente si tratta di 140 mila euro per ciascun soggetto per 7 anni”. Per Siddi, questa novità  “obbliga gli editori ad essere tra loro solidali e a valutare bene prima di chiedere uno stato di crisi”. Quanto alla cassa integrazione, “gli editori finanzieranno il fondo con lo 0,50% delle retribuzioni a loro carico e con lo 0,10% trattenuto dalle retribuzioni stesse”.

Comments are closed.