INTERNET: PARLAMENTO UE, SICUREZZA NON LIMITI LIBERTA’

INTERNET: PARLAMENTO UE, SICUREZZA NON LIMITI LIBERTA’
BRUXELLES
(ANSA) – BRUXELLES, 27 MAR – Combattere i cyber-criminali ma senza compromettere la libertà  di espressione e la privacy: lo ha deciso il Parlamento Ue, approvando a larga maggioranza una raccomandazione che mette l’accento sulla libertà  del web. Secondo il documento, che passerà  al vaglio del Consiglio Ue, gli Stati possono quindi “intercettare e controllare i dati” ma nel rispetto della legge e limitando i casi in cui gli internet provider possono divulgare dati alle autorità . “Internet dà  pieno significato alla definizione di libertà  di espressione” sancita dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, si legge nel testo approvato dall’europarlamento. Azioni illegali e crimini in rete vanno quindi “combattuti con efficacia e determinazione”, ma gli Stati membri non possono intercettare e controllare il traffico su Internet facendolo passare per lotta al crimine. Inoltre, l’accesso alla rete “non dovrebbe essere rifiutato come sanzione dai governi o dalle società  private”. Messaggio anche per gli utenti di Facebook e dei social network: secondo l’Assemblea di Strasburgo, gli Stati membri devono garantire ai cittadini il diritto di accedere ai propri dati personali e, nel caso, di ritirarli dal web.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti