New media

27 marzo 2009 | 18:38

INTERNET: PARLAMENTO UE, SICUREZZA NON LIMITI LIBERTA’

INTERNET: PARLAMENTO UE, SICUREZZA NON LIMITI LIBERTA’
BRUXELLES
(ANSA) – BRUXELLES, 27 MAR – Combattere i cyber-criminali ma senza compromettere la libertà  di espressione e la privacy: lo ha deciso il Parlamento Ue, approvando a larga maggioranza una raccomandazione che mette l’accento sulla libertà  del web. Secondo il documento, che passerà  al vaglio del Consiglio Ue, gli Stati possono quindi “intercettare e controllare i dati” ma nel rispetto della legge e limitando i casi in cui gli internet provider possono divulgare dati alle autorità . “Internet dà  pieno significato alla definizione di libertà  di espressione” sancita dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, si legge nel testo approvato dall’europarlamento. Azioni illegali e crimini in rete vanno quindi “combattuti con efficacia e determinazione”, ma gli Stati membri non possono intercettare e controllare il traffico su Internet facendolo passare per lotta al crimine. Inoltre, l’accesso alla rete “non dovrebbe essere rifiutato come sanzione dai governi o dalle società  private”. Messaggio anche per gli utenti di Facebook e dei social network: secondo l’Assemblea di Strasburgo, gli Stati membri devono garantire ai cittadini il diritto di accedere ai propri dati personali e, nel caso, di ritirarli dal web.

Comments are closed.