Televisione

30 marzo 2009 | 13:56

RAI: LAINATI A CDA E VIGILANZA, SUBITO RIEQUILIBRIO A RAITRE

RAI: LAINATI A CDA E VIGILANZA, SUBITO RIEQUILIBRIO A RAITRE
NEL PROGRAMMA COMINCIAMO BENE SCONSIDERATA AGGRESSIONE A PREMIER
ROMA
(ANSA) – ROMA, 30 MAR – Giorgio Lainati (Pdl), vicepresidente della Vigilanza Rai, chiede “al presidente della Rai, Paolo Garimberti, e al cda di intervenire immediatamente per ristabilire un minimo di decenza e di equilibrio a Raitre”. Nel mirino di Lainati, la puntata di oggi di Cominciamo bene, per “la sconsiderata aggressione” al premier Silvio Berlusconi. L’esponente del Pdl annuncia anche che chiederà  “domani in commissione l’acquisizione della registrazione” della puntata e “un’audizione del direttore Paolo Ruffini”. “La Raitre di Paolo Ruffini – sottolinea Lainati in una nota – si conferma come una ‘repubblica separatista’ all’interno del servizio pubblico radiotelevisivo. L’ennesima conferma l’abbiamo avuta stamane, all’inizio del programma Cominciamo bene. A corollario di un dibattito tra il giornalista dipietrista Barbacetto e il direttore del Tempo Roberto Arditti sul congresso del Popolo della Libertà , è stata inquadrata per ben quattro volte a camera fissa una presunta rassegna stampa in cui il quotidiano l’Unità , che apriva oggi con un forte attacco a Silvio Berlusconi, oscurava di fatto le altre testate”. Inoltre a Barbacetto “é stata consentita una incredibile aggressione verbale nei confronti del presidente del Consiglio – continua Lainati – reiteratamente paragonato al dittatore comunista cubano Fidel Castro. Berlusconi è stato accusato di voler annullare la legalità , di aver svolto al congresso un intervento eversivo e di voler instaurare in Italia una dittatura. Le dichiarazioni irresponsabili di Barbacetto non potevano non suscitare imbarazzo in qualsiasi persona di buon senso, come è accaduto anche alla conduttrice Elsa Di Gati”.

Comments are closed.