Rai: Garimberti, consenso su nomine si traduca in impegno comune

Rai: Garimberti, consenso su nomine si traduca in impegno comune

ROMA (MF-DJ)–“Il consenso che ha accompagnato la nomina dei consiglieri e la mia come presidente deve tradursi per tutti noi in un impegno comune ad operare esclusivamente per gli interessi dell’azienda”.

Lo dichiara il neopresidente della Rai, Paolo Garimberti, indirizzando una lettera di saluto con un augurio di buon lavoro a tutti i dipendenti dell’azienda.

“Molti sono i problemi da affrontare – ha posto in rilievo – e ci sono decisioni strategiche che devono essere prese immediatamente perche’ essenziali per il futuro dell’azienda; la crisi economica che ha colpito anche noi richiede, per essere superata, uno sforzo e sacrifici fuori dall’ordinario da parte di tutti”. Tuttavia, prosegue, “la Rai e’ oggi un’azienda sana, senza debiti, che opera su tutte le nuove piattaforme e gli ottimi risultati che ottiene sono frutto del vostro lavoro”, che ha “permesso di raggiungere grandi risultati, spesso misconosciuti da chi, per malcelati interessi, preferisce dipingere la Rai come un carrozzone”.

Per Garimberti il nuovo incarico rappresenta un “ritorno” nell’azienda e, al tempo stesso, “una sfida molto piu’ grande”, per le funzioni di garanzia del servizio pubblico che e’ chiamato ad adempiere e che il Cda cerchera’ di svolgere “nel modo migliore”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi