RAI: FAMMONI (CGIL), RIUNIONE DA PREMIER E’ PASSARE IL SEGNO

RAI: FAMMONI (CGIL), RIUNIONE DA PREMIER E’ PASSARE IL SEGNO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 1 APR – Per il segretario confederale della Cgil Fulvio Fammoni, “da sempre, per quanto riguarda le nomine Rai, c’é troppa invadenza della politica, ma una riunione svolta a casa del premier, di cui viene dato pubblico resoconto e in cui si decideranno le principali nomine di reti e tg del servizio pubblico, è davvero passare il segno”. Il dirigente sindacale ricorda quando “il presidente del Consiglio che usciva dal Consiglio dei ministri in occasione delle decisioni che riguardavano i suoi interessi, ma adesso siamo all’ostentazione del conflitto di interessi come metodo normale e quello che colpisce è che anche gran parte della stessa informazione lo considera tale”. Fammoni è convinto che “non bisogna rassegnarsi. Considero il merito del saluto ai dipendenti Rai del neo presidente Garimberti molto positivo. Occorre dunque – conclude – continuare una coerente iniziativa per il pluralismo dell’informazione, perché il diritto dei cittadini ad essere informati, non sia ancor più compromesso”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi