Televisione

06 aprile 2009 | 10:19

Rai/ Cartoons, al Festival animazione approda il “crossmediale”

Rai/ Cartoons, al Festival animazione approda il “crossmediale”
Due le opere di Rai Fiction selezionate

Rapallo, 4 apr. (Apcom) – Oggi a Cartoons on the bay si svolge la giornata “crossmediale”. Una parolina difficile e magica che supera nel contenuto e nelle aspettative il termine ormai fuori moda “multimediale”. Crossmediale sta per “incroci tra diverse piattaforme e strumenti per diffondere contenuti di carattere culturale o di intrattenimento”. E’ la nuova frontiera, soprattutto nel mondo dell’animazione, dove questo nuovo modo di far passare contenuti, immagini, colori e suoni, è quasi necessario per tradurre la fantasia, espressa a 360 gradi, nei personaggi dei cartoni animati. Una giornata piena di appuntamenti, durante la quale l’animazione giapponese occupa un ruolo di assoluto rilievo con il premio alla carriera a Yoshiyuki Tomino, creatore di Gundam, e al premio allo Studio Sunrise nata nel 1972, che riceverà  il premio proprio nel 30mo anniversario della nascita del famosissimo robot antropomorfo. Una saga, quella di Gundam, che dal 1969 ha avuto evoluzioni diverse ed è stato tradotto anche in lungometraggi cinematografici. “Sono orgoglioso di ricevere questo premio – ha detto Yoshiyuki Tomino – ed è una sorpresa piacevole che mi ha fatto sentire che quello che rappresentava allora una rottura destinata solo ai giovani in realtà  non lo era. Oggi Gundam piace anche agli adulti ed è apprezzato dagli esperti”.

Presentato anche il palinsesto del canale digitale terrestre Rai Gulp, con i suoi prodotti in esclusiva che rispecchiano la filosofia del canale, che è dare spazio ai bambini, tra i quali “Wolverine and the X-men, Cosmic Quantum. Presentate le nuove produzioni: “Divieto di accesso” e cioè “la cameretta”, luogo del divertimento ed anche della comunicazione. Un formato originale di Rai Gulp strutturato in 10 puntate da 10 minuti , dove i telespettatori sono invitati a raccontarsi nella loro cameretta e attraverso gli oggetti che ne compongono l’arredo . C’è poi, “Tana Libera Tutti”, una reality Fiction di quattro puntate, dove cinque amici apriranno un vero blog internet per scambiare opinioni con i giovani di tutta Europa e raccogliere filmati che a fine mese saranno inserito nel loro video giornale.

Anche Rai Fiction ha presentato in anteprima alcuni dei titoli di punta delle nuove produzioni animate che andranno in onda sulle reti Rai nella prossima stagione televisiva e altre novità  in programmazione, tutto firmato da prestigiosi autori italiani ed internazionali. Tra i titoli: “Pipì, Pupù e Rosmarina, nuovo delizioso cartone per i più piccoli firmato da Enzo d’Alò e Vincenzo Cerami e che ha per voce narrante quella di un attore del calibro di Giancarlo Giannini. Trascinanti le musiche di Daniele De Gregorio, già  arrangiatore di Paolo Conte. “Geronimo Stilton”, basato sulla popolare omonima serie di libri per ragazzi che conta 150 titoli tradotti in oltre 30 lingue e più di 16 milioni di copie vendute in Italia. La serie comprenderà  26 episodi da 22 minuti che saranno trasmessi in autunno da Rai Due.
E, infine, Teen Days, diretto da Maurizio Nichetti, alla sua prima regia, una serie lunga in animazione. Un incrocio tra telefilm alla “Saranno famosi” e i moderni talent show , cartoon dove la musica è la passione comune di sei ragazzi.

Per Rai Fiction, sono 16 le serie in selezione ufficiale del Festival fra cui quattro titoli che hanno ricevuto una nomination ai Pulcinella Awards: Psicovip, selezionata nella categoria Young Adults; Cuccioli e I cartoni dello Zecchino d’oro nella categoria Progetto crossmediale, tutte opere inedite, e Taratabong, in onda ogni domenica su Rai Tre alle 8.30, nella categoria Serie prescolari. In conferenza stampa Luca Milano, responsabile marketing per il settore animazione di Rai Fiction, ha annunciato due nuovi progetti in preparazione: i viaggi di Marco Polo, una serie che ripercorrerà  la vita e le imprese dell’esploratore veneziano e che sarà  coprodotta con la CCTV, la televisione pubblica cinese e dallo studio cinese Blue Dolphin,. Una prima e reale collaborazione artistica su una figura impegnativa, ma di grande fascino come Marco Polo. L’altro progetto, è il Piccolo Principe che diventerà  una serie animata da 52 episodi di 26 minuti. Una produzione internazionale che coinvolge televisioni pubbliche e produttori di mezza Europa, il gruppo indiano DQ e la distribuzione Sony.

Comments are closed.