Editoria

06 aprile 2009 | 12:17

EDITORIA: NOMINE SARKOZY A RADIO FRANCE FANNO DISCUTERE

EDITORIA: NOMINE SARKOZY A RADIO FRANCE FANNO DISCUTERE
PARIGI
(ANSA) – PARIGI, 3 APR – Polemiche sulla nomina, sebbene non ancora confermata, di Jean-Luc Hees alla direzione di Radio France (che fa parte del servizio pubblico radiotelevisivo francese) da parte del presidente Nicolas Sarkozy. La nuova legge sul servizio pubblico radiotelevisivo – quella che tra l’altro abolisce la pubblicità  sulle reti pubbliche dopo le 20 – permette infatti al capo dello stato di eleggerne i dirigenti. “E come se non bastasse – polemizza il settimanale Marianne – il presidente si permette anche di scegliere i collaboratori dei direttori”, in riferimento alle voci sull’eventuale nomina dell’attuale direttore del settimanale satirico francese Charlie Hebdo, Philippe Val, alla testa di France Inter, una delle stazioni radio dedicata all’informazione di Radio France. Secondo Marianne “la scelta di Val sarebbe coerente con quella di Jean-Luc Hees. I due sono amici”. Inoltre – aggiunge il periodico – “la nomina di Hees obbedisce ad una strategia evidente dell’Eliseo: ridicolizzare tutta una parte dell’opposizione che accusa Sarkozy di ‘bloccare l’informazioné “. A sostegno di questa ipotesi il settimanale osserva che anche gli altri nomi in lizza per France Inter – Denis Jeambart, Laurent Joffrin, Christophe Barbier – avrebbero tutti lo stesso profilo: “giornalisti di sinistra, spesso impegnati contro il regime”. Ma tutti con “un’altra caratteristica in comune: sono amici di Carla Bruni-Sarkozy”, la premiere dame. Secondo un altro periodico, Le Point, “é probabile che la prima scelta del presidente sia stata Val per France Inter e che sia stato Val a suggerire a Sarkozy di nominare Hees a Radio France”. (ANSA).

Comments are closed.