New media

06 aprile 2009 | 18:31

Sisma Abruzzo/ Notizia terremoto su tutti i siti internazionali

Sisma Abruzzo/ Notizia terremoto su tutti i siti internazionali

Su “Le Monde” il racconto dei francesi che vivono in Italia

Roma, 6 apr. (Apcom) – La notizia del terremoto in Abruzzo sin da questa notte ha fatto il giro del mondo, occupando l’apertura dei siti di quotidiani e tv internazionali.

In Francia il sito del quotidiano “Le Monde” ha aperto una pagina on line sulle testimonianze dei lettori che vivono in Italia. Sotto al titolo “Il terremoto avvertito fino a Roma”, Stefano P. racconta l’esperienza vissuta dai genitori della sua compagna che vivono all’Aquila. “E’ un miracolo che siano fuori pericoli. Il muro della camera da letto è caduto dall’altra parte e non su di loro. Sono scappati dalla finestra del primo piano.
Siamo riusciti a raggiungerli solo questa mattina”. E ancora Vincent Le Rouvillois che vive a Napoli (230 chilometri di distanza) scrive “di aver avvertito chiaramente il terremoto… I mobili ballavano, i lampadari oscillavano e gli allarmi delle automobili suonavano”. “Liberation” pubblica on line una serie di foto che arrivano direttamente dall’Abruzzo. “Gli abitanti, timorosi, temono altre repliche del sisma” con il racconto dell’inviato del giornale.

In Germania, Faz (Frankfurter Allgemeine Zeitung) mette la notizia in apertura: “Terremoto in Italia. Il numero delle vittime sale a 92″. Subito dopo titola “Esperto aveva predetto la catastrofe”. “Non è stato ascoltato”. Poi intervista degli esperti che affermano che circa ogni dieci anni ci sono terremoti nel centro Italia. Das Bild, quotidiano popolare, titola “Terremoto in Italia. Le mamme pregano per i loro bambini sepolti dalle macerie”. Anche Die Zeit apre su questo, con “Città  in rovina” e una foto dell’Aquila, analisi degli esperti e un titolo sull’allarme ignorato.

Anche sugli spagnoli “El Mundo” e “El Pais” la notizia del terremoto in Abruzzo occupa l’apertura con il bilancio aggiornato delle vittime. “Il numero dei morti in Italia si avvicina a cento”. El Mundo ricorda che “Berlusconi ha decretato lo stato di emergenza” mentre “El Pais” sottolinea che a causa del “sisma 6,3 sulla scala Richter, oltre 50.000 persone hanno perso la propria abitazione”.

Sul britannico “Guardian” il terremoto in Abruzzo è la principale notizia. “Oltre 90 i morti, centinaia sotto le macerie”. Il “Telegraph” lancia l’allarme e annuncia: “Altre scosse mortali potrebbero seguire il terremoto che ha ucciso 92 persone e ferite altre 1.500″. Sul “Timesonline” si parla di “terremoto devastante” nella “città  medievale dell’Aquila che ha provocato oltre 90 morti”. La Bbc pone l’attenzione sul lavoro dei soccorritori che “lavorano tra le macerie alla ricerca di sopravvissuti”.

Sull’home page dell’agenzia stampa ufficiale cinese Xinhuanet.com, le notizie che arrivano dall’Abruzzo sono tra le topnews. “Il bilancio del terremoto sale a oltre 90 vittime”.
Spazio al sisma dell’Aquila anche sul sito cinese in lingua inglese chinadaily.com.

Dopo il viaggio di Obama in Turchia, la tv al Arabiya titola: “Terremoto in Italia distrugge interi paesi” Gli sfollati sono oltre 50 mila… le squadre di soccorso in difficoltà  per raggiungere 15mila case danneggiate”. Anche la televisione Al Jazeera dedica grande risalto nei suoi notiziari: “Il sisma dell’Aquila uccide oltre 90 persone e provoca 100mila sfollati”.

Comments are closed.