Televisione

08 aprile 2009 | 16:54

TV: CALABRO’, UE SOSPENDE PROCEDURA INFRAZIONE CONTRO ITALIA

TV: CALABRO’, UE SOSPENDE PROCEDURA INFRAZIONE CONTRO ITALIA
(ASCA) – Roma, 8 apr – In seguito all’emanazione della delibera per il passaggio al digitale del sistema televisivo, l’Unione europea ha sospeso la procedura di infrazione contro l’Italia per alcune norme della legge Gasparri che consentono la concentrazione in un solo soggetto di frequenze televisive. Lo ha annunciato il presidente dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni Corrado Calabro’, a margine di un’audizione in Vigilanza Rai.

TV: CALABRO’, UE SOSPENDE PROCEDURA INFRAZIONE CONTRO ITALIA (2)
(ASCA) – Roma, 8 apr – ”La delibera sulle frequenze rappresenta una svolta nell’assetto della situazione televisiva in Italia, che non consiste nel traghettamento della situazione vecchia nella nuova” ha garantito Calabro’. Il documento dell’Agcom e’ scaturito da una ”fitta interlocuzione con gli uffici della commissione europea che ha detto che intanto sospeso la procedura ma che recedera’ quando vedra’ l’applicazione della delibera. Ma noi – ha assicurato Calabro’ – saremo consequenziali e arriveremo fino in fondo come una spada”. ”Ora – ha concluso il presidente dell’Agcom – la delibera, che e’ ‘di criteri’, va anche tradotta in tante delibere ‘di attuazione’, di tipo tecnico che ne definiranno le modalita’ di attuazione”.

Comments are closed.