TLC

08 aprile 2009 | 18:17

Telecom/ Bernabè: su I trim 2009 siamo molto tranquilli

Telecom/ Bernabè: su I trim 2009 siamo molto tranquilli
Quest’anno concentrati su mercato e canali distributivi

Rozzano (MI), 8 apr. (Apcom) – L’andamento del primo trimestre 2009 di Telecom Italia non preccupa il suo amministratore delegato, Franco Bernabè, che all’assemblea dei soci in corso a Rozzano ha detto: “Noi non siamo preoccupati anzi siamo molto tranquilli perché il piano presentato l’anno scorso non ha sparate, fuochi d’artificio e cose stravaganti ma è basato su passi molto pecisi, e io che sono abituato ad andare in montagna i passi li faccio uno per volta”. Certo, ha aggiunto “per il mercato domestico ci sarà  una contrazione del fatturato in 2009 che nel 2010 e 2011 tornerà  a livelli passati”.
Bernabè nel ricordare che “i dati finanziari saranno presentati alla comunità  il 7 maggio e lì saranno fornite tutte le evidenze su piano domestico e sul Brasile”, ha riconosciuto che “il primo trimestre 2009 è caratterizzato da due fattori. Da una crisi senza precedenti negli ultimi 50 anni per cui a gennaio è come se i consumatori avessero fermato consumi. Per noi poi c’è stato un ulteriore fenomeno, nel primo trim abbiamo rimesso a punto la macchina organizzativa della rete commerciale sia in Italia che in Brasile che ha comportato dei ritardi di cui non sono assolutamente preoccupato: la situazione di Telecom Italia è una delle più reditizie di questo paese che dà  un dividendo adeguato al livello di redditività ”.
“Quest’anno – ha proseguito l’a.d. – la priorità  è ricostituire la capacità  commerciale di Telecom Italia. Il brand Telecom Italia è stato completamente sacrificato: in passato il brand è stato nascosto come se fosse qualcosa di cui vergognarsi mentre è qualcosa di cui essere tutti orgogliosi. Quest’anno saremo concentrati sul mercato, i canali distributivi e questo richiede tempo, non ci sono bacchette magiche”.

Comments are closed.