PUBBLICARONO IDENTIKIT MANIACO, ASSOLTI GIORNALISTI GENOVESI

PUBBLICARONO IDENTIKIT MANIACO, ASSOLTI GIORNALISTI GENOVESI
(AGI) – Genova, 10 apr. – “Assolti perche’ il fatto non sussiste”. Questa la sentenza letta stamane dal giudice Clara Guerello della seconda sezione penale del Tribunale di Genova a carico dei cinque giornalisti del quotidiano genovese “Il Secolo XIX” imputati di violazione di segreto istruttorio per la pubblicazione dell’identikit di Edgar Bianchi, noto alle cronache come il maniaco dell’ascensore. Bianchi nel biennio 2005-2007 fece violenza a venticinque ragazze, quasi tutte minorenni e di eta’ compresa tra gli 11 ed i 20 anni. Il pm, Giovanni Arena, aveva chiesto un mese di reclusione per ciascuno dei giornalisti coinvolti nel procedimento. Gli imputati inizialmente erano nove di cui quattro in forza alla redazione del quotidiano genovese “Corriere Mercantile”, i quali hanno chiesto di oblazionare il reato evitando di andare a giudizio.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari