TELEFONICA: ACCUSE INSIDER TRADING A ALIERTA PER TABACALERA

TELEFONICA: ACCUSE INSIDER TRADING A ALIERTA PER TABACALERA
MADRID
(ANSA) – MADRID, 14 APR – L’amministratore delegato del gruppo spagnolo Telefonica Cesar Alierta è da oggi sotto processo a Madrid perché accusato di presunto insider trading nel 1997 e nel 1998, quando era alla guida del gruppo Tabacalera. Alierta, secondo l’accusa, avrebbe realizzato benefici per 1,8 milioni di euro comprando azioni sulla base di una informazione privilegiata. Il procuratore ha chiesto contro di lui una condanna a una pena detentiva. La difesa ha invece chiesto l’annullamento del processo, sostenendo che i fatti per i quali è accusato Alierta sono coperti da prescrizione. Dopo gli interventi delle parti il presidente del tribunale Manuela Carmena ha deciso una sospensione del processo fino a data da determinarsi per decidere sulla richiesta di annullamento degli avvocati di Alierta. Nella complessa vicenda sono già  intervenute diverse decisioni contrastanti. La Consob spagnola, la Cnmv, aveva effettuato accertamenti all’epoca dei fatti senza rilevare irregolarità , e nel 2005 la giustizia spagnola aveva sancito la prescrizione. Ma nel 2007 il caso era stato riaperto nonostante l’opposizione della difesa, che aveva anche sollevato contestazioni davanti al tribunale costituzionale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi