New media

14 aprile 2009 | 16:17

INTERNET: USA; DICIASSETTENNE ATTACCA TWITTER, MI ANNOIAVO

INTERNET: USA; DICIASSETTENNE ATTACCA TWITTER, MI ANNOIAVO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 14 APR – E’ un diciassettenne di Brooklyn il responsabile dei quattro attacchi informatici a Twitter. Michael Mooney, questo il nome del ragazzo, ha creato un virus di tipo “worm” che da sabato a lunedì ha preso di mira migliaia di utenti del sito di micro-blogging, che ha più di sei milioni di utenti. E il tutto – ha spiegato – “per noia”. Il “worm” – un software maligno auto replicante – è riuscito a infettare almeno 10 mila account, ha confermato il co-fondatore e direttore creativo di Twitter, Biz Stone. La società  ha subito precisato che “nessuna password, numero di telefono o altre informazioni sensibili sono state compromesse in seguito agli attacchi”. Il giovane ha confessato al sito BNOnews.com: “non pensavo di ricevere tanta attenzione, ma in seguito ho iniziato a leggere una serie di articoli su questa cosa”. In merito a una possibile causa legale, Mooney ha aggiunto: “Twitter ha ignorato la sua vulnerabilità , così spero che ora possa ignorare anche me”.

Comments are closed.