GIORNALISTI: 4 MILA FILMATI INDRO MONTANELLI DONATI DA RAI A FUCECCHIO

GIORNALISTI: 4 MILA FILMATI INDRO MONTANELLI DONATI DA RAI A FUCECCHIO
(ASCA) – Firenze, 15 apr – Quattromila filmati della vita di Indro Montanelli saranno donati a Fucecchio, citta’ natale del grande scrittore e giornalista toscano. L’accordo fra la Fondazione Montanelli Bassi e la Rai e’ stato annunciato oggi a Fucecchio, in occasione della conferenza stampa di presentazione della mostra ‘Indro Montanelli, la vita, le opere i luoghi’, un percorso fotografico, bibliografico e documentario sullo scrittore toscano, in programma dal 22 aprile al 13 settembre. La mostra (ad ingresso gratuito), organizzata dal Comune di Fucecchio, dal Comitato Nazionale per le celebrazioni del Centenario della nascita di Indro Montanelli (1909-2001) e dalla Fondazione Montanelli Bassi, ripercorre la biografia di Montanelli sullo sfondo della storia del Novecento, di cui e’ stato uno dei massimi testimoni con i suoi numerosi reportages e i suoi libri. Saranno esposte fotografie, giornali, riviste, libri nella varie edizioni (anche quelle piu’ rare) oggetti personali, lettere inedite, che documentano i vari capitoli della biografia montanelliana. Grazie alla convenzione che verra’ presentata in occasione dell’inaugurazione della mostra (mercoledi’ 22 aprile), Teche RAI affida alla Fondazione Montanelli Bassi copie dei materiali audiovisivi (saranno oltre 4mila i documenti in mostra) relativi a Indro Montanelli conservati, fino ad oggi, negli archivi della RAI. ”Si tratta di un patrimonio di immenso valore, storiografico ed affettivo – sottolinea il presidente della Fondazione, Alberto Malvolti – che arriva per la prima volta nella citta’ natale di Montanelli, andando ad arricchire il Museo dedicato al giornalista e scrittore fucecchiese”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari