Editoria

16 aprile 2009 | 12:54

EDITORIA: FIEG, NEL 2008 PERDITE QUOTIDIANI +100%,UTILI -30%

EDITORIA: FIEG, NEL 2008 PERDITE QUOTIDIANI +100%,UTILI -30%
CIFRE IN PEGGIORAMENTO NEL 2009 CON CALO 25% PUBBLICITA’
ROMA
(ANSA) – ROMA, 16 APR – Dal rapporto sulla stampa in Italia 2006-2008, presentato oggi dalla Federazione italiana editori giornali, emergono, tra l’altro, per il 2008 un aumento delle perdite del 100% e una contrazione degli utili del 30% per i quotidiani. Numeri destinati a peggiorare nel 2009, in particolare per effetto della crisi degli investimenti pubblicitari. E’ il quadro allarmante tracciato dal presidente della Fieg, Carlo Malinconico, intervenuto oggi all’assemblea pubblica della Federazione. “Per il complesso delle società  editrici di quotidiani nel 2008, quando la crisi ancora non aveva dispiegato i suoi terribili effetti”, ha sottolineato Malinconico, si rileva “un aumento delle perdite del 100% ed una contrazione degli utili del 30%. E’ facile prevedere che i numeri peggioreranno ulteriormente nel 2009 se solo consideriamo che gli investimenti pubblicitari sui quotidiani nei primi due mesi di quest’anno sono diminuiti in media del 25%, con punte anche del 60% in alcuni giornali locali. Per i periodici – ha detto ancora – il quadro non è significativamente diverso”. In media, ha spiegato ancora il presidente della Fieg, “il fatturato editoriale del 2008 ha fatto registrare un calo del 3,3% rispetto al 2007″. La componente dei ricavi che ha mostrato segnali di maggiore debolezza è stata la pubblicità , calata nell’anno “del 3,8%”, con un trend che si è andato progressivamente aggravando. Quanto ai ricavi da diffusione delle copie, “la flessione media annua è stata del 2,8%”. E ancora il margine operativo lordo “ha fatto registrare una flessione del 48% nel 2008 rispetto al 2007″ e l’utile operativo ha registrato un “-51,9%”. Risultato complessivo è stata “una forte contrazione dell’utile netto”.(ANSA).

Comments are closed.