Editoria

16 aprile 2009 | 16:22

EDITORIA: EMI, PRIMO RAPPORTO SULL’ITALIA DELLE RELIGIONI

EDITORIA: EMI, PRIMO RAPPORTO SULL’ITALIA DELLE RELIGIONI
(AGI) – Bologna, 16 apr. – L’EMI, l’Editrice Missionaria Italiana con sede a Bologna, presenta il primo dossier sulle religioni in Italia. Si tratta di un’opera in tre sezioni a cura di Paolo Naso e Brunetto Salvarani che prende spunto da una valutazione: oggi è in atto una crescente pluralizzazione di riferimenti religiosi che sta cambiando il volto dell’Italia ma difficile da afferrare e comprendere. L’informazione di carattere religioso – sottolinea una nota della casa editrice – è sempre più un’informazione vaticana, rassicurante quanto alla preminenza indiscussa della religione cattolica ma parziale ed incapace di cogliere la crescente complessità  del fenomeno che si iscrive nel processo di crescita di una società  multietnica e multiculturale. Abbiamo un sistema politico e legislativoancora ingabbiato nei cosiddetti “culti ammessi”, ben lungi dall’avvicinarsi ad una moderna ed europea cultura del diritto alla libertà  religiosa. “Il muro di vetro” – questo il titolo del Rapporto – vuole offrire un panorama ampio e credibile attraverso il contributo di autori “plurali” sia sul piano confessionale che disciplinare, ricercatori che accompagnano alla ricerca tipica degli studiosi la passione di chi vive sul campo la delicatezza e la ricchezza del dialogo ecumenico, interreligioso e interculturale. Il Rapporto ha l’ambizione di cogliere almeno alcuni frammenti di questa complessità  i cui segni sono visibili ogni giorno nelle scuole, negli ospedali, nelle mense scolastiche e nei cimiteri. Il volume è strutturato in tre sezioni: – analisi, una serie di testi che focalizzano l’attenzione sull’odierno pluralismo religioso italiano: il ruolo delle comunità  di fede, i processi di dialogo istituzionale, informazione e formazione, trasformazioni in atto tra ebrei e musulmani italiani, religiosità  popolare, nuovi sincretismi ecc.; – profili, una breve rassegna delle personalità  che sono state protagoniste esemplari dell’incontro religioso e del dialogo ecumenico; – documenti e dati, riferimenti, bibliografie ed eventi religiosi accaduti nel corso del 2008.

Comments are closed.