EDITORIA: PERINA “CON LA FINE DI AN IL SECOLO D’ITALIA SI RILANCIA”

EDITORIA: PERINA “CON LA FINE DI AN IL SECOLO D’ITALIA SI RILANCIA”

ROMA (ITALPRESS) – “Il nostro progetto e’ cercare di essere un passo avanti nel dibattito politico, per segnalare le nuove frontiere”, spiega in un’intervista a “Prima Comunicazione”, pubblicata sul numero in edicola da domani , Flavia Perina, direttore politico del “Secolo d’Italia” e deputato del Pdl.
“Da un anno o forse piu’ stiamo cercando di fare un giornale post An e in qualche modo anche post destra, interpretando la svolta di Gianfranco Fini”, dice Perina. “Abbiamo provato ad assumere il ruolo di avanguardia culturale nel processo di formazione del Pdl, un’avanguardia di provocazione che faccia intravedere il futuro.
Lo abbiamo fatto recentemente cercando di interpretare la categoria della laicita’ positiva, aprendo a collaboratori anche eterogenei”.
“Nel Pdl c’e’ un motore da riaccendere”, sostiene Flavia Perina nell’intervista a “Prima”. “Penso che l’intervento di Fini al congresso finale di An sia stato uno shock in positivo per la politica abituata alla piccola pesca delle occasioni, che vuole in galera i rumeni, che vuole le ronde. Uno shock a sinistra come a destra. Quell’intervento ha riacceso i motori. Noi vogliamo starci. Questo e’ un grande gioco che ci piace e pensiamo di saperlo giocare meglio di altri”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari