TELECOM: NUOVO ACCORDO CON NORMALE DI PISA PER CORSI ORIENTAMENTO

TELECOM: NUOVO ACCORDO CON NORMALE DI PISA PER CORSI ORIENTAMENTO

ROMA (ITALPRESS) – Scuola Normale Superiore di Pisa e Telecom Italia rinnovano la loro collaborazione per i corsi di orientamento universitario che ogni estate coinvolgono una selezione dei migliori studenti in procinto di affrontare l’ultimo anno delle scuole medie superiori e per la prima volta rendono disponibile il corso via web. L’accordo e’ stato siglato questa mattina dal direttore della Scuola Normale, Salvatore Settis, e dall’Ad della societa’, Franco Bernabe’.
Anche quest’anno, fra la fine di giugno e la meta’ di settembre, i 500 migliori allievi tra gli oltre 2.000 segnalati per meriti scolastici da Istituti Superiori italiani, anche con sede all’estero, saranno ospitati per una settimana all’interno dei campus di Cortona, Colle Val d’Elsa, San Miniato, Rovereto e Camigliatello Silano, dove avranno l’opportunita’ di prendere parte a lezioni ed incontri con scienziati, letterati, economisti, artisti e professionisti. Ogni appuntamento sara’ l’occasione per conoscere le esperienze professionali di personaggi d’eccezione, immergersi in scenari culturali e di ricerca di altissimo livello e valutare le proprie inclinazioni in vista della scelta universitaria piu’ idonea.
Inoltre da quest’anno, grazie alle piattaforme tecnologiche messe a disposizione da Telecom Italia, il corso potra’ essere seguito sul web anche dai circa 1.500 studenti segnalati che non hanno potuto soggiornare nei campus e che avranno comunque l’opportunita’ di fruire dei corsi via Internet.
Questo accordo conferma l’impegno comune di Scuola Normale di Pisa e Telecom Italia a supporto dello sviluppo e della valorizzazione del giovane talento intellettuale in Italia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi