Editoria

20 aprile 2009 | 18:20

EMITTENTI LOCALI: FNSI, MERCOLEDI’ INCONTRO SU FUTURO SETTORE

EMITTENTI LOCALI: FNSI, MERCOLEDI’ INCONTRO SU FUTURO SETTORE
(AGI) – Roma, 20 apr. – “E’ a rischio un aspetto importante del debole pluralismo italiano. E’ a rischio un settore industriale che garantisce molte migliaia di posti di lavoro e che da’ occupazione, con un contratto a tempo indeterminato, ad oltre duemila giornalisti in tutta Italia”. Lo sostiene in una nota la Federazione nazionale della stampa italiana che per mercoledi’ 22 aprile ha organizzato un incontro-dibattito sulla situazione delle televisioni e delle radio locali alla sala Capranichetta (piazza Montecitorio) a partire dalle ore 10. Ad oggi hanno assicurato la loro presenza: il sottosegretario alle Comunicazioni, Paolo Romani, il presidente del gruppo Pdl al Senato, Maurizio Gasparri, l’onorevole Paolo Gentiloni, il senatore Fabrizio Morri, il senatore Vincenzo Vita, il senatore Roberto Mura e il portavoce di Articolo 21 onorevole Giuseppe Giulietti. E’ stato invitato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Paolo Bonaiuti. Saranno presenti per Aeranti-Corallo Marco Rossignoli e Luigi Bardelli e per la Fnsi il Segretario generale ed il Presidente, Franco Siddi e Roberto Natale. “Le radio e le televisioni locali che operano sul territorio – sostiene la Fnsi – rappresentano una concreta garanzia della liberta’ d’informazione e contribuiscono ad assicurare quel pluralismo di voci che oggi e’ piu’ che mai necessario, in un Paese come l’Italia troppo spesso ingabbiato dal duopolio Rai-Mediaset”. La Fnsi vuole richiamare l’attenzione delle istituzioni e della politica principalmente su tre questioni: “una ridistribuzione delle risorse pubblicitarie, una nuova regolamentazione delle provvidenze pubbliche e i problemi innescati dal digitale terrestre”.

Comments are closed.