TLC: CORTE GIUSTIZIA, NO A DEROGHE REGOLAMENTI PER RETI D.T.

TLC: CORTE GIUSTIZIA, NO A DEROGHE REGOLAMENTI PER RETI D.T.
(AGI) – Roma, 23 apr. – Nessuna ‘deroga regolamentare’ per Deutsche Telekom nell’introduzione delle reti tlc di nuova generazione in Germania; l’avvocato generale della Corte di Giustizia di Lussemburgo ha oggi espresso l’opinione che le “vacanze regolamentari” nelle telecomunicazioni – imposte per legge dalla Germania – sono illegittime. Ha percio’ raccomandato ai giudici di condannare lo Stato tedesco. “Si tratta di un pronunciamento – spiega Innocenzo Genna, presidente di ECTA-European Competitive Telecommunications Association – che, per quanto di carattere giudiziale, riafferma l’illegittimita’ delle politiche degli ex-monopolisti di deregolamentare taluni settori, in particolare quelli delle fibre ottiche. Nelle ultime settimane vi e’ stata una fortissima pressione da parte di alcuni Stati, in particolare Germania e Spagna, che, a difesa degli incumbent Deutsche Telekom e Telefonica, hanno tentato di riproporre le ‘vacanze regolamentari’ per le reti in fibra ottica. Il pronunciamento dell’Avvocato Generale – conclude Genna – conferma che qualsiasi deregolamentazione puo’ avvenire solo a seguito di effettiva analisi di mercato, e non sulla base di presupposti teorici, per non danneggiare la concorrenza”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci