RAI: MASI, STOP AD APPALTO DI PEZZI DI LINEA EDITORIALE

RAI: MASI, STOP AD APPALTO DI PEZZI DI LINEA EDITORIALE
(AGI) – Roma, 28 apr. – “Bisogna ben chiarire tutto l’ampio capitolo della contrattualistica aziendale. Mai visto in alcun assetto istituzionale un’azienda che da’ in appalto pezzi della propria linea editoriale e poi non ha modo di intervenire, e pero’ ne risponde in toto”. Cosi’ Mauro Masi, direttore generale della Rai, nel corso dell’audizione sua e del presidente Paolo Garimberti oggi in commissione di Vigilanza. Un’audizione durata poco perche’ premevano impegni dell’Aula e quindi ogni approfondimento e’ stato rinviato al 12 maggio, ma intanto Masi il delicato capitolo l’ha toccato. Un argomento che il neo direttore generale aveva peraltro gia’ toccato nella seduta di una settimana fa del Cda di viale Mazzini, partendo dalla vicenda ‘Annozero’, ovvero programmi per i quali accade poi che l’azienda non puo’ piu’ intervenire per richiamare alla linea editoriale. Masi aveva quindi preannunciato che era sua intenzione mettere mano a questo settore.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi