TLC

30 aprile 2009 | 13:17

VODAFONE: A VIRLE, IN PIEMONTE, ARRIVA BANDA LARGA MOBILE

VODAFONE: A VIRLE, IN PIEMONTE, ARRIVA BANDA LARGA MOBILE
(AGI) – Torino, 30 apr – E’ in Piemonte la quinta tappa del progetto di Vodafone Italia per contribuire alla riduzione in Italia del digital divide. Dopo Olevano sul Tusciano, in provincia di Salerno, Nurri, in Sardegna e Cellino Attanasio e Scerni in Abruzzo, Virle e’ il primo comune del Nord dove Vodafone, nell’ambito del progetto, ha portato la banda larga mobile fino a 7.2 megabit al secondo in download, con la tecnologia “HSDPA” (High speed download packet access, l’evoluzione dell’UMTS). In Italia l’8% della popolazione non ha una connessione veloce ad internet e il nostro Paese e’ quattordicesimo nella classifica sull’accesso al web tra i 19 paesi OCSE ed ha appena 147 utenti di banda larga ogni mille abitanti. “Oggi ci auguriamo di aver dato un utile contributo a ridurre il divario digitale – ha sottolineato Tiziana Olivieri, Direttore Nord Ovest di Vodafone Italia – un risultato che conferma il nostro costante impegno nell’assicurare i migliori servizi disponibili ai clienti ma anche un esempio delle concrete possibilita’ offerte dalla banda larga mobile per affiancare i servizi di rete fissa in modo efficiente ed efficace nella copertura del digital divide. Per il Nord Italia abbiamo deciso di partire dal Piemonte, regione nella quale e’ molto sentito il problema dell’accesso al web”. Il progetto di Vodafone conferma quanto gia’ realizzato dal programma WI-PIE della Regione Piemonte: “Quando il programma regionale WI-PIE e’ partito – ha commentato l’assessore all’Innovazione della Regione Piemonte, Andrea Bairati – i Comuni che non avevano un accesso veloce a Internet erano circa 900. Oggi, invece, tutti i piemontesi, quattro milioni e duecentomila persone, vedono riconosciuto il loro diritto di accesso alle informazioni e alla rete”.(AGI) Chc

Comments are closed.