Comunicazione

05 maggio 2009 | 13:02

L’INTERVISTA FONTE DI DOCUMENTAZIONE, TRE GIORNI A CONVEGNO

L’INTERVISTA FONTE DI DOCUMENTAZIONE, TRE GIORNI A CONVEGNO
IL PROBLEMA DELLA ACCESSIBILITA’ E VERIFICABILITA’
ROMA
(ANSA) – ROMA, 5 MAG – L’intervista come fonte di documentazione: è questo il titolo delle tre giornate (da oggi al 7 maggio alla Biblioteca nazionale centrale di Roma), dedicate rispettivamente a storia orale, antropologia, giornalismo e sociologia, per fare il punto sul contributo dell’intervista come fonte orale agli studi storici, antropologici e alla comunicazione. Il convegno riprende i temi di quello analogo del 1986: L’intervista strumento di documentazione. Giornalismo, antropologia, storia orale. Non sfugge il cambio di definizione, che promuove oggi l’intervista da strumento a fonte documentaria. Il tema è riproposto proprio per evidenziare questo salto di qualità , per il quale i documenti sonori e audiovisivi non solo sono riconosciuti come fonti, ma vengono a pieno titolo considerati beni culturali da tutelare e valorizzare. In Italia molta documentazione è dispersa in istituti privati o locali; ne deriva un ostacolo relativo proprio alle caratteristiche fondamentali della fonte storica: l’accessibilità  e la verificabilità . Attualmente infatti il supporto fisico di queste fonti sono dischi, nastri, videocassette: tutti materiali che presentano molti problemi di conservazione e gestione, dalla necessità  di conservarli secondo precisi standard al riversamento dei contenuti in formato digitale, alla catalogazione. E’ oggi possibile agli istituti di conservazione, come l’Istituto centrale per i beni sonori e audiovisivi, subentrato alla Discoteca di Stato e alla Biblioteca nazionale centrale di Roma, affrontare a livello nazionale e coordinato la creazione, gestione e conservazione di tali fonti. Nella tre giorni romana ne parlano studiosi e giornalisti, come il consulente del presidente della Repubblica e giornalista Arrigo Levi, lo storico Sandro Portelli, il sociologo Franco Ferrarotti, il direttore dell’ANSA Giampiero Gramaglia, il vicedirettore di Radiotre Marino Sinibaldi, il giornalista del Tg2 Dario Laruffa. (ANSA).

Comments are closed.