TI MEDIA: RICAVI +2,5% NEL I TRIMESTRE

TI MEDIA: RICAVI +2,5% NEL I TRIMESTRE

ROMA (ITALPRESS) – Il Cda di Telecom Italia Media ha esaminato e approvato la relazione sulla gestione del Gruppo al 31 marzo 2009.
Il primo trimestre 2009 si chiude in netto miglioramento rispetto all’anno precedente. La perdita netta (-17,6 milioni) si e’ ridotta di 12,1 milioni, rispetto a quella del primo trimestre del 2008 (-29,7 milioni). Il miglioramento e’ ancor piu’ significativo se rapportato al forte periodo di crisi in cui il calo della raccolta pubblicitaria ha registrato il 20% in meno sul mercato totale e il 16% sul mercato televisivo, grazie al contratto con minimi garantiti con Cairo Communication.
I ricavi consolidati del trimestre raggiungono i 48,5 milioni con una crescita del 2,5% (47,3 milioni nel primo trimestre 2008).
L’Ebitda e’ pari a -3,8 milioni, in miglioramento di 9,6 milioni (-13,4 milioni nel primo trimestre 2008). L’Ebit, a valle degli ammortamenti del periodo, e’ pari a -18,6 milioni e risulta in miglioramento di 11 milioni (-29,6 milioni nel primo trimestre 2008). Il risultato netto, a valle del contributo delle attivita’ cessate/destinate ad essere cedute, e’ pari a -16,6 milioni (-29 milioni nel primo trimestre 2008). L’indebitamento finanziario netto e’ pari a 322,5 milioni e si incrementa di 35,7 milioni rispetto al 31 dicembre 2008 (286,8 milioni). La variazione e’ principalmente attribuibile agli investimenti industriali del periodo (13,7 milioni), al fabbisogno per la gestione operativa del periodo (18,3 milioni) e di altri esborsi (3,7 milioni).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci