RAI: BELTRANDI, VESPA DEBOLE CON I FORTI E FORTE CON DEBOLI

RAI: BELTRANDI, VESPA DEBOLE CON I FORTI E FORTE CON DEBOLI
ROMA
(ANSA) – ROMA, 6 MAG – “Purtroppo, un po’ tutto il giornalismo televisivo del servizio pubblico, ma soprattutto Bruno Vespa, tende ad avere un atteggiamento troppo remissivo e troppo accondiscendente, e non vale solo per Berlusconi ma anche per altre puntate che ho visto. Vespa pare piuttosto debole con i forti ma forte con i deboli” Lo dice Marco Beltrandi, deputato radicale eletto nel PD e componente della Commissione di Vigilanza Rai, nel corso di un’intervista all’Agenzia Radiofonica Econews, commentando la puntata di ieri sera di Porta a Porta. Riguardo alle regole del contraddittorio nelle trasmissioni che ospitano esponenti politici, Beltrandi dice: “Siamo nell’ultima fase della campagna elettorale, dunque valgono le regole più rigide della par condicio. In teoria il contraddittorio dovrebbe valere per ogni trasmissione, mai un solo ospite senza un confronto. In realtà  questo metodo di Vespa, e non solo suo, di invitare una sola persona, e quindi di garantire un equilibrio su più puntate, è ormai una prassi acquisita, anche se a mio avviso rimane contraria alla lettera della legge e dei regolamenti parlamentari”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi