RAI: MERLO (PD), VIGILANZA AGGIORNI INDIRIZZI SU PLURALISMO

RAI: MERLO (PD), VIGILANZA AGGIORNI INDIRIZZI SU PLURALISMO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 7 MAG – Il vicepresidente della Vigilanza Rai, Giorgio Merlo (Pd), è convinto che la commissione debba “aggiornare l’atto di indirizzo sul pluralismo del 2003, alla luce della sostanziale dissociazione tra ciò che è scritto nel documento e ciò che accade quotidianamente nel servizio pubblico”. Rivedere almeno in parte quei criteri è fondamentale, ha spiegato Merlo a margine di un convegno a Roma sull’informazione cuore della democrazia, “se vogliamo essere più credibili e rendere la stessa azienda più vincolante su questi temi. Gli atti di indirizzo hanno un senso se vengono rispettati”. Più in generale, nel suo intervento al convegno – organizzato da Federazione nazionale della stampa, Associazione nazionale partigiani italiani di Roma, università  di Tor Vergata e Ordine nazionale dei giornalisti – Merlo ha sottolineato la necessità  “di ridisegnare la mission del servizio pubblico: altrimenti il risultato è l’omologazione con la tv commerciale, oppure la libertà  di espressione che diventa però libertà  di abuso, ovvero giornalismo militante fazioso permanente”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi