Televisione

09 maggio 2009 | 11:28

RAI: VITA E GIULIETTI, ASSALTI DESTRA ALTERANO CLIMA ELEZIONI

RAI: VITA E GIULIETTI, ASSALTI DESTRA ALTERANO CLIMA ELEZIONI
(AGI) – Roma, 9 mag. – “Alcuni esponenti della destra sono tornati a chiedere provvedimenti disciplinari e censure contro Michele Santoro. Non contenti e con raro sprezzo del ridicolo hanno anche tuonato contro il Tg1. Questo assalto cade esattamente nella settimana nella quale Berlusconi ha potuto esibirsi in un lungo e solitario monologo sulle sue vicende pubbliche e private e a nessuno di noi e’ venuto in mente di chiedere provvedimenti di alcun tipo”. Sono Vincenzo Vita, senatore PD e componente della Vigilanza Rai, e Giuseppe Giulietti, deputato Pd e portavoce di ‘Articolo21′, ad osservare che tutto cio’ “come se non bastasse, cade a poche ore dalla pubblicazione dei dati raccolti dall’Autorita’ di garanzia che hanno segnalato la sostanziale abrogazione della par condicio e l’assoluto dominio di Berlusconi nella conquista dei tempi in tv”. “Per queste ragioni – proseguono – sara’ bene non cadere nell’ennesima trappola che tende solo a spostare l’attenzione generale e a nascondere una realta’ che configura una sorta di repubblica presidenziale a reti unificate e segnata da una forte impronta populista autoritaria”. “I dati diffusi dall’Autorita’ e la volonta’ di mettere sotto controllo l’intero polo Raiset rappresentano un’emergenza democratica che non puo’ essere sottovalutata. Di fronte a quanto sta accadendo sarebbe ora e tempo – esortano – che l’intero centrosinistra, senza distinzione alcuna, promuovesse una iniziativa unitaria e rappresentasse alle autorita’ istituzionali e di garanzia il rischio che le prossime elezioni europee e amministrative si possano svolgere in un clima di sostanziale alterazione delle regole democratiche”. (AGI) Red

Comments are closed.