P.A.:FVG BLOCCA FACEBOOK; BLOGGER, PRESTO PER CAPIRE PORTATA

P.A.:FVG BLOCCA FACEBOOK; BLOGGER, PRESTO PER CAPIRE PORTATA
TRIESTE
(ANSA) – TRIESTE, 10 MAG – In Italia Facebook è ancora una novità  e “non è questo il momento ottimale per valutarne le ricadute negative in termini di impatto sui cicli lavorativi”. Lo afferma il blogger Massimo Mantellini, esperto di web, anticipando oggi la propria rubrica sul sito Punto Informatico (punto-informatico.it), in cui commenta la decisione della Regione Friuli Venezia Giulia di oscurare a dipendenti e politici l’accesso al noto social network. Ricordando che “quello che sta accadendo negli ultimi mesi con Facebook non ha alcun riscontro precedente nella lenta marcia di avvicinamento degli italiani agli strumenti tecnologici”, Mantellini sottolinea che “se la preoccupazione delle amministrazioni è quella che il proprio dipendente perda tempo, il risultato collaterale della chiusura di Facebook sarà  anche quello – precisa – dell’annullamento di una possibile magari inattesa interfaccia professionale”. Decisioni come quelle del Friuli Venezia Giulia, per Mantellini sono “provvedimenti spettacolari accompagnati da slogan assai grossolani che fanno leva su tematiche certamente reali”, ma alla base di essa vi sono anche “le stesse ragioni di banale opportunità  per la quale ormai quasi tutte le amministrazioni e le aziende private – conclude – negano l’accesso dall’interno delle proprie reti ai siti pornografici o a quelli di scommesse”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti