EDITORIA: WSJ, DA AUTUNNO MICROPAGAMENTI PER ARTICOLI

EDITORIA: WSJ, DA AUTUNNO MICROPAGAMENTI PER ARTICOLI
NEW YORK
(ANSA) – NEW YORK, 11 mag – A partire dal prossimo autunno il gruppo News Corp di Rupert Murdoch lancerà  un “sofisticato sistema di micropagamenti” per leggere articoli dal sito web del Wall Street Journal, un’iniziativa che viene considerata una pietra miliare negli sforzi delle grandi catene editoriali per uscire dalla crisi. L’annuncio è stato dato al Financial Times da Robert Thomson, il direttore di Dow Jones e direttore amministrativo del Wall Street Journal. L’iniziativa, accoppiata a un sistema di abbonamenti ‘premium’, fa del quotidiano dell’alta finanza l’apripista per un nuovo modello che molti quotidiani hanno allo studio per ridurre la dipendenza dalla pubblicità  in declino. Thomson ha aggiunto che il Wall Street Journal vede opportunità  nella crisi dei rivali in grandi aree metropolitane: “Abbiamo intenzione di puntare su tutte le grandi citta”, a partire da San Francisco e Detroit dove prestigiose testate come il San Francisco Chronicle e il Detroit Free Press sono in agonia e dove il gruppo News Corp ha aviato aggressive campagne di marketing. Il sistema di micropagamenti si basa su una richiesta ai lettori occasionali che non vogliono pagare gli oltre cento dollari all’anno dell’abbonamento. I prezzi non sono ancora stati decisi ma Thomson ha detto che saranno ‘ragionevolmente alti”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari