MEDIASET: NEL 1* TRIM DIMEZZA UTILE A 60 MLN, RICAVI -12%

MEDIASET: NEL 1* TRIM DIMEZZA UTILE A 60 MLN, RICAVI -12%
(ASCA) – Roma, 12 mag – La recessione pesa sui conti di Mediaset che sconta la contrazione degli investimenti pubblicitari. Nel primo trimestre il risultato netto ammonta a 60 milioni, la meta’ rispetto a quello dello stesso periodo dello scorso anno a fronte di ricavi in flessione del 12% a 967 milioni. Mediaset tuttavia ha ”contenuto rispetto ai propri concorrenti la flessione della raccolta pubblicitaria consolidando le proprie quote di mercato e mantenendo la leadership d’ascolto sui target commerciali di riferimento”.

MEDIASET: NEL 1* TRIM DIMEZZA UTILE A 60 MLN, RICAVI -12% (2)
(ASCA) – Roma, 12 mag – Nel trimestre e’ proseguita la robusta crescita di Mediaset Premium con ricavi a 72,2 milioni pari a una crescita del 63,7% sullo stesso periodo del 2008. Migliora inoltre il profilo patrimoniale con un indebitamento finanziario netto in calo da 1,37 miliardi a 1,25 miliardi con una generazione netta di cassa pari a 122,5 milioni. Sulle prospettive, Mediaset rileva che lo scenario macroeconomico continua a essere molto incerto e pertanto prosegue la tendenza degli operatori a effettuare drastiche riduzioni o rinvii dei propri investimenti pubblicitari. Cio’ in particolare in Spagna mentre per il mercato italiano e’ da prevedere una graduale attenuazione della contrazione della pubblicita’. Mediaset conferma dunque le indicazioni gia’ fornite alla fine dell’ultimo esercizio prevedendo una riduzione dei ricavi pubblicitari che conseguentemente determinera’ un risultato operativo e un utile netto consolidato inferiori rispetto a quelli del 2008.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci