Cinema, New media

13 maggio 2009 | 17:43

INTERNET: CANNES, MONDO DEL CINEMA SODDISFATTO PER NUOVA LEGGE FRANCESE

INTERNET: CANNES, MONDO DEL CINEMA SODDISFATTO PER NUOVA LEGGE FRANCESE
(ASCA-AFP) – Cannes, 13 mag – Il mondo del cinema, riunito in questi giorni a Cannes, saluta con soddisfazione l’approvazione della nuova legge francese contro la pirateria on line. ”Forse non e’ la soluzione migliore, ma hanno fatto bene a trovarne una”, ha detto la presidente della giuria del Festival, Isabelle Huppert. ”Se i giovani non guadagneranno piu’ niente dalla creativita’, faranno altre cose e l’arte subira’ un colpo terribile”, e’ stato il commento del cantante Charles Aznavour, voce francese del film d’animazione della Pixar ”Up”. ”Non ci sarebbero piu’ canzoni, ne’ libri, ne’ niente”. Anche la produttrice indipendente Michele Halberstadt, alla guida della Arp Selection che distribuisceil film di Johhny To ”Vengeance”, e’ soddisfatta del giro di vite anti pirateria. ”Siamo il paese che effettua il maggior numero di download illegali nel mondo, era il momento di fare qualcosa o tutta l’industria sarebbe colata a picco”. Rohit Sharma, della societa’ anglo-indiana IDream Productions, sottolinea che la pirateria fa perdere troppi soldi ai produttori. ”Deve esserci una sanzione per chi scarica illegalmente e il taglio della connessione a Internet mi sembra una buona soluzione”. Secondo l’americano David Suarez, direttore delle vendite internazionali della Quantum, per colpa della pirateria on line l’industria del cinema ha perso fino all’80% del proprio giro d’affari lo scorso anno. Unica voce fuori dal coro quella di Laurent Cantet, vincitore della Palma d’Oro nel 2008 con il film ”La classe”. ”La repressione – ha detto il regista – non e’ il modo migliore per risolvere questo problema. A me sembra che i beni culturali non siano beni di mercato come tutti gli altri: devono essere diffusi il piu’ largamente possibile”.

Comments are closed.