New media

14 maggio 2009 | 11:07

GIAPPONE: GOOGLE, DOPO PROTESTE STREET VIEW RIPARTE DA ZERO

GIAPPONE: GOOGLE, DOPO PROTESTE STREET VIEW RIPARTE DA ZERO
TOKYO
(ANSA) – TOKYO, 14 MAG – In risposta alle numerose proteste contro il mancato rispetto della privacy, Google riparte da zero in Giappone apprestandosi a scattare di nuovo tutte le foto del servizio Street View di Google Maps, che permette di vedere immagini particolareggiate delle strade di città . La filiale nipponica del gigante americano, Google Japan, ha annunciato che rimetterà  in giro per le strade del Giappone la sua vettura dotata di speciale macchina fotografica, stavolta però montata 40 centimetri più in basso rispetto all’altezza di 2,45 metri delle foto attuali. Questa modifica, sostiene l’azienda, permetterà  di escludere dalle immagini scene ‘rubate’ all’interno delle abitazioni private. Google ha assicurato che tutte le foto scattate fino ad oggi, in un totale di 12 città  nipponiche, saranno gradualmente sostituite, e sarà  più semplice richiedere la cancellazione di immagini private finite nel database. Il servizio Street View di Google, attivato in Giappone lo scorso agosto, era subito finito sotto accusa dopo le proteste di numerosi utenti e anche amministrazioni di interi quartieri, con molti cittadini che si sono riconosciuti nelle foto particolareggiate delle mappe online. (ANSA).

Comments are closed.