Ddl sviluppo/ Fieg: Apprezzamento per reintegro fondi editoria

Ddl sviluppo/ Fieg: Apprezzamento per reintegro fondi editoria
“Ora misure organiche per il rilancio del settore”

Roma, 14 mag. (Apcom) – L’approvazione da parte del Senato della norma che reintegra, almeno in parte, il fondo per il sostegno all’editoria ridotto nell’ultima manovra finanziaria da un taglio di oltre 150 milioni di euro “merita forte apprezzamento”. Lo sottolinea la Fieg.

“Il nuovo clima di attenzione nei confronti dell’editoria che si è manifestato in Parlamento – prosegue la Federazione degli editori – conforta le aspettative delle imprese editoriali e favorisce da parte del Governo l’assunzione di scelte importanti”.

La Fieg sottolinea che “due sono gli elementi meritevoli di particolare soddisfazione: l’ampio consenso politico e la decisione di non far gravare il relativo onere sullo stesso settore così profondamente inciso dalla crisi. Crisi di estrema gravità  che richiede misure adeguate ed organiche riferite a tutta l’editoria giornalistica del nostro paese”. La Fieg ne ha già  indicate alcune “come il credito d’imposta per l’acquisto della carta e le forme di incentivazione all’innovazione, agli investimenti, alla modernizzazione della rete di vendita, alla lettura dei giornali”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari