INTERNET: IN CRISI IL COLOSSO CINESE BAIDU, TAGLIO 30% AI SALARI

INTERNET: IN CRISI IL COLOSSO CINESE BAIDU, TAGLIO 30% AI SALARI
(ASCA) – Roma, 18 mag – La crisi internazionale colpisce anche la Cina ed uno dei suoi colossi, la societa’ Baidu, che fornisce l’accesso a internet in quasi tutto il paese. L’azienda, che ha ormai superato giganti dell’occidente come Google e Yahoo ed e’ utilizzatissima per le compravendite online, ha ridotto di circa il 30% i salari base (circa 400 euro) per chi si occupa delle vendite, abbassando anche le percentuali riconosciute. Per protesta – si legge in un servizio dell’agenzia ASIANEWS – gia’ dal 4 maggio centinaia di dipendenti a Shenzhen hanno deciso di rimanere a casa o di andare in ufficio, ma senza lavorare. Anche nella vicina Guangzhou numerosi dipendenti hanno presentato proteste all’Ufficio del lavoro. Nei primi 4 mesi del 2009 la societa’ ha ottenuto risultati migliori del previsto, ma sta registrando un calo degli annunci.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti