Televisione

20 maggio 2009 | 10:08

RAI: CASINI, GARIMBERTI E MASI FERMINO BRUTALE OCCUPAZIONE

==RAI: CASINI, GARIMBERTI E MASI FERMINO BRUTALE OCCUPAZIONE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 20 MAG – “Non voglio credere che dei galantuomini come Garimberti e Masi, che hanno un curriculum di tutto rispetto, possano prestarsi a un’operazione che non può essere definita lottizzazione. E’ una vera e propria occupazione, pianificata secondo logiche brutali”. Pier Ferdinando Casini, leader dell’Udc, condanna le nomine Rai che dovrebbero essere ufficializzate oggi e si appella ai vertici di viale Mazzini: “Qualsiasi presidente e direttore generale, in un momento così difficile, dovrebbero perseguire l’obiettivo di una condivisione istituzionale delle scelte. Qui invece si va nella direzione opposta”. Intervistato da Repubblica, l’ex presidente della Camera si chiede: “E poi, perché solo il Tg1 e RaiUno? Non capisco la logica, non mi pare che Del Noce abbia operato male. E poi perché sancire questa vacatio al Tg2? Non è una cosa dignitosa”. A proposito di referendum, Casini manda un messaggio a Dario Franceschini: “Il Pd morirà  per i suoi tatticismi. Se passasse il referendum, il giorno dopo Berlusconi avrebbe un potere enorme”. Altro che bipartitismo: “Lavorare per il monopartitismo – dice Casini – francamente mi sembra un po’ troppo”. Poi, rilancia la sua campagna per l’astensione: “Se avremo successo si determinerà  la prima sconfitta politica vera di questa maggioranza”.(ANSA).

Comments are closed.