RAI: GRUPPO FIESOLE, GARIMBERTI MITIGHI EFFETTI LOTTIZZAZIONE

RAI: GRUPPO FIESOLE, GARIMBERTI MITIGHI EFFETTI LOTTIZZAZIONE
(AGI) – Roma, 21 mag. – ‘Dal presidente del consiglio di amministrazione, Paolo Garimberti, i giornalisti del Gruppo di Fiesole si aspettano l’espressione di un ruolo di garanzia che mitighi gli effetti devastanti della lottizzazione partitica a cui si aggiunge l’irrisolto conflitto di interessi’. Cosi’ il Coordinamento dei giornalisti del Gruppo di Fiesole in una nota dopo le nomine di ieri a viale Mazzini. Nella nota si ricorda che all’atto del suo insediamento Garimberti aveva detto ‘operero’ esclusivamente per gli interessi dell’azienda’ e il Gruppo di Fiesole ritiene quindi che ‘le prossime nomine saranno dettate dalla ricerca della competenza e della valorizzazione delle diverse risorse interne disponibili. Ma soprattutto le prossime scelte dovranno essere parte integrante di un piano strategico per il rilancio del servizio pubblico radiotelevisivo in un contesto reso ancora piu’ difficile dalla crisi economica’. Nel comunicato si sottolinea anche che ‘la legge Gasparri continua a produrre strappi e polemiche sulla Rai: e’ l’inevitabile conseguenza di una legge che cristallizza il ruolo centrale della politica nel servizio pubblico radiotelevisivo e che soffoca tutti gli spazi necessari per una gestione autonoma della piu’ grande azienda culturale del Paese’.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari