EDITORIA: IL QUOTIDIANO IN CLASSE APRE AL WEB

EDITORIA: IL QUOTIDIANO IN CLASSE APRE AL WEB
LA BAGNAIA (SIENA)
(ANSA) – LA BAGNAIA (SIENA), 22 MAG – Il quotidiano in classe apre al web: l’iniziativa, lanciata nel 2002 dall’Osservatorio permanente giovani-editori per promuovere la lettura dei giornali fra i giovani delle scuole superiori, dal prossimo anno si arricchirà  di un nuovo tassello. Lo ha annunciato il presidente dell’Osservatorio, Andrea Ceccherini, aprendo a Borgo La Bagnaia (Siena) la prima giornata dei lavori del convegno Crescere tra le righe. “L’anno prossimo faremo un passo in più”, ha detto Ceccherini. “Potrete commentare attraverso blog moderati da grandi giornalisti italiani – ha spiegato ai numerosi studenti presenti in sala – i fatti del giorno che leggerete in classe nella vostra scuola”. Importante, secondo Ceccherini, il contributo dato dal Quotidiano in classe alla diffusione della lettura: “Secondo i dati Audipress – ha detto Ceccherini – nel 2002 i lettori di età  fra i 14 e i 17 anni erano meno di un milione, sette anni dopo sono diventati un milione e mezzo, 500 mila in più”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti