TLC

25 maggio 2009 | 10:05

Telecom I.: Bernabe’ studia mini-scorporo della rete (Rep)

25 May 2009 08:11 CEDT Telecom I.: Bernabe’ studia mini-scorporo della rete (Rep)

ROMA (MF-DJ)–La soluzione “overlay” per la rete di accesso potrebbe trovare una strada che vede concordi Telecom Italia, altri operatori e Autorita’ sul futuro delle tlc. E’ un termine tecnico che significa sovrapposizione e vuol dire che le reti in fibra ottica su cui Telecom investira’ nei prossimi anni saranno costruire accanto all’attuale rete in rame.

E’ quanto scrive oggi Affari e Finanza, supplemento economico settimanale della Repubblica, spiegando che, in questo modo, si dimostra che Telecom Italia non vede piu’ la fibra come l’occasione per mandare fuori mercato tutti i suoi concorrenti e che viene offerta al Governo la possibilita’ di tenere in piedi perfino una versione ridotta dello scorporo della rete.

Una societa’ pubblica della rete in cui Telecom conferisse solo l’ultimo miglio in rame potrebbe avere, nell’immediato, secondo valutazioni che circolano, valori superiori ai 10 miliardi di euro. Priverebbe Telecom di un asset che nei prossimi 5-10 anni andrebbe a perdere progressivamente peso man mano che la fibra avanza. In altre parole, un buon beneficio finanziario, con poco svantaggio industriale.

Questo non toglie che in casa Telecom, l’ipotesi che preferiscono e’ quella di una societa’ della rete senza scorpori di alcun genere. E’ il Governo a dover decidere come fare questa societa’, trovare i soggetti adatti, che potrebbero essere fondi e societa’ di impiantistica. red/ren

(END) Dow Jones Newswires

May 25, 2009 02:11 ET (06:11 GMT)

Comments are closed.