Editoria

26 maggio 2009 | 18:31

TELECOM: PROCEDURA MOBILITA’ 470 LAVORATORI DIRECTORY ASSISTANCE

TELECOM: PROCEDURA MOBILITA’ 470 LAVORATORI DIRECTORY ASSISTANCE

ROMA (ITALPRESS) – Telecom Italia ha avviato oggi la procedura di mobilita’ per 470 lavoratori in ambito Directory Assistance (12.54, Assurance Dati Elenchi -ADE-, Centralini, Centro Lavoro Servizi Internazionali, Supporto territoriale).
Si tratta – spiega la societa’ in una nota – di lavoratori eccedenti rispetto alle esigenze tecnico-organizzative.
I motivi che determinano la situazione di eccedenza derivano dalla progressiva perdita di consistenti quote di mercato e un costante calo dei volumi di traffico per il 12.54 e per le attivita’ di back-office (ADE), cosi’ come per i Servizi Internazionali che, nel tempo, hanno registrato una sensibile contrazione dei volumi di chiamate, nonostante la chiusura del Centro di Lavoro di Roma.
In merito ai Centralini aziendali, infine, l’avvenuta implementazione e consolidamento sulla Intranet Aziendale del data base contenente tutte le numerazioni aziendali e la distribuzione a tutto il personale di Telecom Italia di un apparato radiomobile di servizio, hanno indotto, nell’ultimo triennio, un costante calo dei volumi di traffico interno ed esterno. Telecom Italia – conclude la nota – conferma la propria disponibilita’ a definire con le organizzazioni sindacali soluzioni socialmente sostenibili per la gestione delle eccedenze, cosi’ come gia’ avvenuto durante gli incontri sindacali nei quali l’azienda ha illustrato i riflessi del Piano Strategico 2009-2011 in ambito Directory Assistance.