Editoria

29 maggio 2009 | 10:10

Rcs: niente marcia indietro sui tagli a Corsera (MF)

29 May 2009 09:00 CEDT Rcs: niente marcia indietro sui tagli a Corsera (MF)

MILANO (MF-DJ)–Grazie direttore per il prezioso contributo, ma l’azienda non fa marcia indietro e va avanti con il suo piano di efficientamento.

Secondo quanto si apprende da MF, il vertice di Rcs Mediagroup non ha fatto passare molto tempo per rispondere agli “spunti di riflessione” inoltrati mercoledi’ da Ferruccio de Bortoli alla direzione aziendale e all’organismo di rappresentanza sindacale del Corriere della Sera.

Ma se il direttore del principale quotidiano nazionale auspicava che i nove punti indicati potessero “essere utili per un esito positivo della trattativa sul piano di ristrutturazione”, la societa’ ha ribadito l’intenzione di portare avanti il progetto gia’ elaborato e approvato, nelle sue linee guida generali, dal Cda di meta’ maggio. Il piano dei tagli resta percio’ immutato.

Anche se il contributo di de Bortoli e’ stato particolarmente apprezzato. In primis perche’ rappresenta lo sforzo di un professionista di livello che conosce molto bene la macchina produttiva del Corriere. Ma, soprattutto, perche’ gli spunti del direttore possono rappresentare una prima base di trattativa tra azienda e sindacato: due realta’ che oggi appaiono fortemente distanti.

La netta distinzione tra le visioni del management e quelle degli organismi rappresentativi dei giornalisti potrebbe, quindi, essere mediata dal ruolo e dalle parole del direttore che, comunque, non poteva non sapere che difficilmente il management avrebbe fatto un passo indietro, pena l’insuccesso del piano di efficientamento. red/md

(END) Dow Jones Newswires