Telecom I.: Galateri, serve mix tecnologie per Tlc (Sole)

29 May 2009 09:31 CEDT Telecom I.: Galateri, serve mix tecnologie per Tlc (Sole)

ROMA (MF-DJ)–“Essendo noi un’associazione che raggruppa tutti gli operatori non facciamo una specifica scelta, perche’ crediamo che sia vincente un mix di tecnologie. Per quel che riguarda il rapporto Caio, questo punta di piu’ a individuare obiettivi di medio-lungo termine dai quali desumere poi soluzioni”.

E’ quanto ha dichiarato in un’intervista al Sole 24 Ore il responsabile banda larga di Confindustria, Gabriele Galateri di Genola, presidente di Telecom Italia, riferendosi alle proposte per ridare slancio all’innovazione tecnologica e allo sviluppo della banda larga. “Se parliamo di infrastruttura in senso stretto possiamo dire che quella italiana non e’ inferiore alla media europea, il problema e’ un altro: quando ci si riferisce alla banda larga si parla troppo di network di rete fisica -ha aggiunto- e troppo poco alla domanda di servizi tecnologici che e’ necessario stimolare”.

“Per un incremento dell’1% del broadband, -spiega Galateri- se passiamo da 11 a 14 mld di linee in banda larga avremmo un incremento del Pil nell’ordine di 7-8 mld l’anno”.

“Non basta la fibra -conclude- ma serve sviluppare una vera cultura digitale del Paese”. red/val

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci