Televisione

11 giugno 2009 | 17:07

TV: GB, TAGLI FINO AL 40% SU STIPENDI STAR BBC

TV: GB, TAGLI FINO AL 40% SU STIPENDI STAR BBC
LONDRA
(ANSA) – LONDRA, 11 GIU – Nessuno è immune dalla recessione e, sebbene ci siano segni di ripresa, le grandi aziende britanniche continuano con la loro linea ‘difensiva’. E’ la Bbc, questa volta, che allerta le sue ‘star’ di aspettarsi una riduzione degli stipendi fino al 40%. La notizia è stata data ad alcuni tra i più celebri presentatori ed intrattenitori della televisione pubblica, dal Jonathan Ross a Fiona Bruce, durante un incontro tenutosi nei giorni scorsi. Sembra che i tagli tocchino tutti quelli che guadagnano più di 100.000 di sterline l’anno. “Mark Thompson, il direttore della Bbc, ha parlato a lungo della difficile situazione finanziaria attuale – ha detto una fonte presente all’incontro al Daily Mirror – Tentava di spiegare il motivo per cui si dovranno affrontare difficili trattative sui contratti futuri”. Dall’azienda, un portavoce fa sapere che dopo un primo taglio dei costi di quasi due miliardi di sterline, avvenuto nei mesi scorsi, è necessario ridurre le spese di altri 400 milioni. “Abbiamo già  concluso alcuni nuovi contratti nelle scorse settimane – ha detto al Daily Express una fonte della Bbc – e continueremo a trattare per gli altri. E’ necessario ridurre i costi in modo sostanziale”.