TELECOM: OGGI SCIOPERO;SINDACATI,IN MIGLIAIA RISCHIANO POSTO

TELECOM: OGGI SCIOPERO;SINDACATI,IN MIGLIAIA RISCHIANO POSTO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 12 GIU – Sciopero nazionale oggi dei lavoratori Telecom contro i tagli occupazionali previsti dal piano di riorganizzazione dell’azienda. Secondo Cgil, Cisl e Uil, a rischio ci sono migliaia di posti di lavoro. I sindacati stigmatizzano, infatti, il comportamento della società  guidata da Franco Bernabé perché ha fatto “carta straccia dell’accordo del 19 settembre scorso sottoscritto al ministero del Lavoro che prevede 5 mila uscite volontarie fino al dicembre 2010 (3 mila ad aprile già  avrebbero lasciato l’azienda) e impegna l’azienda a non procedere a trasferimenti territoriali coatti”. Le organizzazioni protestano, dunque, contro l’annuncio da parte dell’azienda “di ulteriori 4.500 esuberi, la chiusura di 22 sedi, il trasferimento forzato di centinaia di lavoratori per spingerli di fatto a dimettersi e i licenziamenti già  avviati per 470 operatori”. Alla fine dello scorso mese è intervenuto anche il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, chiedendo a Telecom una moratoria dei licenziamenti. In occasione dello sciopero, si svolge a Roma una manifestazione nazionale che si concluderà  a fine mattinata a piazza Santi Apostoli con i comizi dei segretari generali dei sindacati confederali di categoria. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci