Legge Hadopi bocciata in Francia

Il 10 giugno 2009 è stata censurata in Francia la legge Hadopi, voluta da Sarkozy, che dovrebbe staccare la connessione Internet dopo tre avvertimenti a tutti coloro che fossero presi a scaricare gratis brani coperti da copyright. Il Consiglio ha reso inapplicabili gli articoli 5 e 11 della legge, limitando il ruolo dell’Hadopi all’avvertimento, senza la possibilità  di sanzionare. Secondo il Consiglio Costituzionale, la libertà  di comunicazione ed espressione garantita dalla Dichiarazione dei Diritti dell’uomo implica infatti anche «la libertà  di accedere ai servizi di comunicazione al pubblico on line ».
Il verdetto del consiglio era stato richiesto dai socialisti francesi che avevano messo in dubbio la legalità  costituzionale del provvedimento inserito nella legge.

– Decisione 10 giugno 2009 (doc)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

I trend dell’informazione in Italia. Dati Reuters (INFOGRAFICHE)

Sempre più telespettatori seguono i mondiali di calcio in streaming online. Italia sotto la media

Reuters Digital News Report 2018: Nord Europa paga per le news, emerge la strategia delle donazioni, cala l’accesso da social