Editoria

13 giugno 2009 | 17:35

GIORNALISTI: NUOVO SCIOPERO A ‘LIBERAZIONE’

GIORNALISTI: NUOVO SCIOPERO A ‘LIBERAZIONE’
(AGI) – Roma, 13 giu. – I giornalisti del quotidiano ‘Liberazione’ sono di nuovo in sciopero. Lo si legge in una nota firmata da Fnsi, Associazione Stampa Romana e dal Cdr del quotidiano. “Oggi i giornalisti non lavorano e domani il giornale non sara’ in edicola – si spiega nella nota – in seguito alla protesta indetta dal Cdr che si e’ visto cancellare, senza alcun preavviso, l’appuntamento al tavolo della trattativa sullo stato di crisi, programmato da tempo per lunedi’ prossimo”. Il Cdr, l’Associazione Stampa Romana e la Fnsi, “che a quel tavolo rappresentano i lavoratori – continua la nota – stigmatizzano il comportamento dell’azienda che ha disdetto un appuntamento formale senza nemmeno degnarsi di avvertire la controparte e adducendo motivazioni poco credibili. Non e’ un comportamento rispettoso nei confronti dei lavoratori. A meno di 48 ore dalla data prestabilita, il sindacato si trova nella condizione di non sapere perche’ non si possa portare avanti la discussione gia’ avviata per risanare i conti del nostro giornale. Vogliamo pero’ ricordare che la proprieta’, nella persona del segretario del Prc Paolo Ferrero, si era impegnata a garantire il mantenimento in vita e il rilancio del suo quotidiano ben prima delle elezioni europee e a prescindere dal loro esito”. Il Cdr di Liberazione, l’Asr e la Fnsi chiedono quindi alla Mrc e alla Fieg di “riconvocare nel piu’ breve tempo possibile il tavolo di trattativa per continuare il lavoro iniziato, nell’interesse di tutte le parti in gioco”. (AGI) Red