Cnu: Bene digitale terrestre, ma no a nuovi reality e soap

Apc-Tv/ Cnu: Bene digitale terrestre, ma no a nuovi reality e soap
Raisat può dare contributo: servono informazioni e film

Roma, 15 giu. (Apcom) – “Una maggiore qualità  della tv passa anche attraverso il digitale terrestre. Per questo della nuova piattaforma digitale facciano parte anche i programmi di Raisat, che si distinguono per capacità  d`approfondimento e d`analisi. Se il nuovo sistema sarà  solo una copia leggermente migliore dell`analogico, allora non avremo vinto questa sfida”. Lo afferma Remigio del Grosso, vicepresidente del Consiglio nazionale degli utenti (Cnu), organismo dell’Agcom.

“Non serve che sul digitale vadano nuovi reality o soap opera. Sono necessari informazione, programmi d`approfondimento, documentari, film d`autore – conclude Del Grosso – In questo senso Raisat, che va solo sul satellite, può dare un importante contributo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi