RAI: GARIMBERTI, NOMINE DI ESTERNI? NON DISDICEVOLE

RAI: GARIMBERTI, NOMINE DI ESTERNI? NON DISDICEVOLE
(AGI) – Roma, 16 giu. – “La lista dei direttori dei Tg presi dall’esterno e’ lunghissima e non e’ disdicevole per l’azienda”. Questa l’opinione del presidente della Rai, Paolo Garimberti, che nel corso dell’audizione in Commissione di Vigilanza si e’ augurato che i direttori “facciano bene il loro lavoro”. Rispondendo alle domande dei parlamentari, il direttore generale della Rai, Mauro Masi ha da parte sua fatto notare che in questo periodo di e’ proceduto ad una “serie limitata di nomine, ritenute indispensabili per realizzare il mandato editorale”; di queste 6 nomine 5 hanno riguardato persone interne all’azienda: “nella ristrettezza del campione – ha sottolineato – e’ un valore”. Masi si e’ detto quindi convinto che vadano valorizzate le risorse interne della Rai, ma lasciando la possibilita’ di introdurre elementi esterni. Rispondendo ad alcune osservazioni, Garimberti ha poi osservato che il cosiddetto “pastone” e’ una “cosa vecchia” un “genere superato sia nel giornalismo televisivo sia nella carta stampata”; “Ora c’e’ il retroscena – ha aggiunto – vedremo cosa fara’ il direttore”. Quindi ha compiuto una riflessione sulla contemporaneita’ dei telegionali sulle varie reti: un problema – ha detto – che va affrontato.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi